Regione Lazio, successo per la tappa di febbraio a Expo Dubai

La recente missione regionale all’esposizione emiratina ha ulteriormente consolidato il posizionamento del Lazio sui mercati arabi, aprendo nuovi scenari di collaborazione grazie alle opportunità offerte dall’agricoltura di precisione. La missione ha presentato il volume “Il Lazio a Expo Dubai 2020”, con l’obiettivo di rafforzare il rapporto tra il nostro territorio, con le sue eccellenze nella ricerca e nella produzione, e il sistema economico degli Emirati Arabi Uniti

L’ultima missione del Lazio, in ordine di tempo, a Expo 2020 Dubai ha vissuto due momenti significativi per il consolidamento del rapporto allacciato in questi mesi tra la Regione e gli EAU, attraverso due incontri strategici per il posizionamento del territorio regionale nel panorama emiratino.

“Gli eventi realizzati dalla Regione Lazio a Expo 2020 Dubai per febbraio hanno confermato il protagonismo regionale nel promuovere le eccellenze del Lazio nel campo della ricerca scientifica, le best practice maturate nei settori prioritari dell’Expo di Dubai e i principali progetti d’interesse globale correlati con le grandi sfide economiche e sociali, all’insegna della sostenibilità, che sono stati narrati nella pubblicazione «Il Lazio a Expo Dubai 2020» recentemente presentata negli EAU. Lo stesso Forum, svoltosi nel Padiglione Italia, sul tema del “Precision farming” è stato un successo in termini contenutistici per aver sviluppato il tema sulle nuove tecnologie spaziali per l’osservazione della Terra che permettono il monitoraggio e l’ottimizzazione dell’uso delle risorse e una gestione più sostenibile dei terreni e delle colture. Ancora una volta le eccellenze del Lazio sono state condivise dalla Regione nel contesto internazionale dell’Expo di Dubai: è stata questa l’occasione per rappresentare e far conoscere quanto di più innovativo è presente oggi nella nostra regione e che contribuisce all’immagine complessiva del Sistema Paese”. Ha commentato Quirino Briganti, responsabile “Expo 2020 Dubai” per la Regione Lazio.

Il primo appuntamento ha riguardato “Agricoltura di precisione – Per la Competitività del Territorio e la Sostenibilità Ambientale”. Organizzato da Lazio Innova in collaborazione con Ismea (Istituto di Servizi per il Mercato Agricolo Alimentare), e-GEOS (società del Gruppo Telespazio) e Università della Tuscia, ha visto la partecipazione di Giuseppe Finocchiaro, console generale a Dubai; Paolo Glisenti, commissario Generale dell’Italia a EXPO 2020 Dubai; Quirino Briganti, responsabile per le attività di Expo 2020 Dubai della Regione Lazio; Enrica Onorati, assessora all’Agricoltura, Foreste, Promozione della Filiera e della Cultura del Cibo, Pari Opportunità della Regione Lazio; Alessandro Ruggieri, professore ordinario di Tecnologia, Innovazione e Qualità dell’Università della Tuscia di Viterbo; Laura De Gara, professore ordinario di Fisiologia Vegetale e preside della Facoltà Dipartimentale di Scienze e Tecnologie per l’Uomo e l’Ambiente dell’Università Campus Biomedico di Roma; Lucio Baron, vicepresidente Strategia Pure Harvest Smart Farms; Mario Bonaccorso, direttore del Cluster italiano della Bioeconomia circolare SPRING; Fabio Volpe, responsabile unità di innovazione prodotto con dati ottici e iperspettrali di e-GEOS (joint venture tra Telespazio e Agenzia Spaziale Italiana).

GUARDA video e foto dell’evento

Durante il secondo incontro, svoltosi presso la Camera di Commercio italiana negli Emirati Arabi Uniti, è stata presentata la pubblicazione “IL LAZIO A EXPO DUBAI 2020 – cultura è innovazione, sostenibilità e benessere”, che ha visto la partecipazione, tra gli altri, dello stesso Quirino Briganti e del Console Giuseppe Finocchiaro, di Sandro Teti e Fabio Indeo, rispettivamente editore e autore del volume e di Matteo Colombo, vicepresidente Camera Commercio Italiana negli EAU.

GUARDA video e foto dell’evento